fbpx

Il sapore delle emozioni ad Alcatraz

9-11 maggio: CORSO “IL SAPORE DELLE EMOZIONI”

con David Papini

Per allenarsi e ri-scoprire e sentire tutto quello che c’è, qui e ora.

“Moltiplichiamo le tecniche, le metodologie, sviluppiamo un saper fare teso all’efficienza “competitiva”. Ma abbiamo dimenticato il “saper essere”. Ci rifugiamo dietro ai concetti. Uno di questi per esempio, è il concetto di “comunicazione”, che viene esteso in modo generico, ma che non è mai stato così svuotato di senso, a tal punto che la maggior parte delle volte conduce soltanto all’illusione di una forma di relazione. Abbiamo dimenticato che, per poter assumere la nostra condizione umana, abbiamo bisogno di uno sguardo su ciò che è essenziale.”(Jacqueline Morineau)

Nel mondo del lavoro e della scuola l’enfasi sulla competenza tecnica, sul “sapere le cose” hanno avuto per molto tempo il sopravvento sull’idea del saperessere e saper fare.

L’errore di Cartesio, spiegare che siamo mente e corpopensiero e materia,razionalità ed emozione, ci ha spinto a scegliere tra l’una e l’altra o a oscillare tra l’una e l’altra, con il risultato a lungo termine di aver scordato la competenza base del “sentire” il proprio corpo e le proprie emozioni.

Come la maggior parte di noi ha perso competenze tecniche obsolete(accendere il fuoco con una pietra, riconoscere la stella polare, distinguere molti odori diversi) perché non più necessarie nella vita quotidiana da molte generazioni, abbiamo perso anche la consapevolezza di quello che ci succede nel corpo e insieme con essa, l’aiuto fondamentale per essere felici e ottenere ciò chevogliamo.

Forse per la consapevolezza di questa perdita e per gli evidenti limiti dell’approccio solo tecnico ai problemi dell’esistenza, oggi l’interesse per leemozioni si sta generalizzando, uscendo dal mondo degli addetti ai lavori (psicologi, attori, scrittori, esperti di marketing) e il rischio è che si tratti soprattutto di una moda, in cui parlare delle emozioni ancora una volta ripropone laseparazione tra corpo e mente.

L’invito del corso è a sperimentare e usare tutto il potenziale emotivo nella vita di tutti i giorni, tralasciando sia gli approcci esclusivamente specialistici sia la retorica sulle emozioni sempre e solo positive e autentiche.
Riprendere confidenza con competenze emotive che tutti abbiamo, togliendole da cornici culturali obsolete è la precondizione per crescere e evolvere comepersone e professionisti dell’educazione.

Il corso nasce dall’esperienza dei laboratori di intelligenza emotiva che Davidtiene al master in Psicomotricità dell’Università di Bergamo e alla scuola di Psicomotricità “Kyron” di Milano.

David Papini

Vive a Milano e lavora con clienti in ogni parte del mondo. Dopo due decenni divisi tra il management e l’informatica in aziende nazionali e multinazionali e una costante attività di formatore e speaker oggi come Counselor PNL aiuta i clienti a esplorare le esperienze della vita, come Life Coach aiuta i clienti a ottenere quello che vogliono veramente, come mediatore dei conflitti è testimone di quantodifficile e creativa possa essere una relazione, come formatore aiuta le persone ad allenare la mentecrescere e imparare, come speaker di conferenze ama co-creare esperienze al volo insieme ai partecipanti.

Insegna intelligenza emotiva e ascolto attivo nel Centro di Psicomotricità Integrata “Kyron” e al Master in Psicomotricità dell’Università di Bergamo.E’ autore del libro, “Il sapore delle emozioni” – ed. Franco Angeli – 2013

CLICCA QUI per altre informazioni

Programma:

PRANZO

Venerdì Pomeriggio: come in un viaggio aereo, iniziamo con il check-in emotivo. Ci alleniamo a “esserci” con tutte le nostre emozioni e sperimentiamo modi semplici per essere presenti e assenti

CENA

Venerdì sera: giocheremo un gioco chiamato “Gioco degli specchi”, in cui riscopriremo la nostra abilità innata di leggere le emozioni negli altri e restituirle.

Sabato Mattina: Una passeggiata tra tutti gli equivoci delle emozioni che ci impediscono di usarne il potenziale.

PRANZO

Sabato Pomeriggio: Pronti, attenti, via. Presenza, intenzione e azione.

CENA

Sabato Sera: bambini più o meno cresciuti, emozioni e gioco delle parti nelle relazioni importanti della nostra vita.

Domenica Mattina: La magia del riconoscimento.

PRANZO

Domenica Pomeriggio: Emozioni, aspettative, conflitti. Come sentire tutto quel che c’è e vivere felici.

Info e costi

Il costo è di 275 euro comprensivo di pensione completa e materiale del corso(incluso il libro “Il sapore delle emozioni”)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: